Home

Ciao, mi chiamo Ivan Rachieli. Per lavoro faccio funzionare Guido, una libreria di risorse per imparare il marketing online.

C’è una cosa che dovete sapere su di me: sono incasinato. E ho una newsletter che parla di questo: racconta tutti i problemi in cui mi perdo durante il mio lavoro – o più in generale durante la mia vita. La definisco una newsletter onesta.

A questo proposito, meglio che lo dica subito: la mia newsletter è intermittente. Ciclica. All’inizio di ogni ciclo mi metto lì e programmo per bene, dopo due-tre invii succede qualcosa (l’influenza, una scadenza) e il ciclo si interrompe. Non scrivo per un po’, poi provo a darmi una regolarità, e via daccapo.

Nel mio campo sono tutti bravi, determinati. Io ho molti dubbi, mi faccio domande (tra cui una inconfessabile: «ma alla fine sono capace?») e se vuoi iscriverti alla mia newsletter dovresti farlo proprio per questo motivo: perché è una delle poche a non offrire soluzioni.

E adesso un bel form di iscrizione!

Se non sei convinto qui c’è l’archivio delle ultime newsletter.

Se ti iscrivi accetti le cose sulla privacy.

Ovviamente non possono mancare le recenzioni

«Le tue newsletter mi illuminano sempre la giornata. Posso chiudere tutto e andare a passeggio che oggi ho imparato abbastanza». Chiara Gandolfi

«Leggo le tue newsletter perché non sono le solite, sono pensieri reali, non parli di mondi fatati ma solo della realtà e in modo diretto. Non sono iscritta a molte newsletter, e prendermi quel paio di minuti per leggere le tue mi piace». Federica Campanaro

«Trovo le tue osservazioni e il tuo personale racconto stimolanti e sincere, cosa non da poco in questo mondo in cui si tende a voler descrivere la propria vita e il proprio lavoro come una bacheca di Pinterest: perfetta, senza sbavature, scritta direttamente in bella, senza correzioni». Claudia Ferrari

«Un’oasi in mezzo al rumore di newsletter “pereppeppé”». Cristina Lanconelli

«È belliffima». Enrica Crivello, che però forse non conta perché è mia moglie. Conta?

Convinti? Bon, dai, allora è ora di iscriversi

Dicevo, qui c’è l’archivio delle ultime newsletter.

Se ti iscrivi accetti le cose sulla privacy.